2004. AUSTRALIA, INTERESSE PERÒ CON UNA CONGIUNTURA COMPLICATA

Printer-friendly versionSend to friendPDF version

John e Karen Gorman dopo un viaggio in Spagna alla ricerca di un’alternativa ai problemi esistenti nel raccolto nelle piantagioni tradizionali che si realizzavano in Australia, scoprirono il sistema superintensivo che risolse completamente tutte le loro preoccupazioni sulla gestione dell’oliveto. Oltre a poter adattare gran parte dei macchinari e della filosofia di coltivazione dei vigneti. Nel 2004, realizzaro la loro prima piantagione di 6 ha nella cittadina di Cadella situata nella regione del Riverland. La grave situazione causata dalla mancanza d’acqua in tutto il continente ha provocato un rallentamento delle piantagioni, poiché attualmente l’unico stato in cui ci sono più possibilità di risorse idriche è il Western Australia. Derek Fischer in questa zona del paese, è il nuovo e principale sostenitore di questo tipo di piantagioni.