1994. SPAGNA, PUNTO DI PARTENZA

Printer-friendly versionSend to friendPDF version

 

Da quel febbraio del 1994, quando il signor Jose Mª Ferrer, proprietario dell'Azienda Valonga di Binéfar (Huesca) piantò i primi 6 ettari di olivo, 3 x 1,35 m, della varietà Arbequina con l’obiettivo di procedere al raccolto con la macchina vendemmiatrice, la situazione attuale è molto evoluta.

Si trattava della prima piantaggione commerciale realizzata con il sistema denominato Superintensivo. Il signor Ferrer aveva seguito le raccomandazioni di Agromillora, il suo fornitore abituale di piante, che gli suggeriva di provare per la prima volta l’idea in funzione dei possibili vantaggi della meccanizzazione del raccolto.

Un anno dopo, nel 1996 altri clienti di Agromillora hanno imitato il signor Ferrer, e per essere più precisi l’Azienda San Miguel (Alhama de Murcia, Mu), El Duquelisso (Alcázar de San Juan, CR), La Boella (Reus, T) e la stessa Valonga (Binéfar, Hu), che in quell'anno piantarono complessivamente 90 ha. di oliveti superintensivi.

Durante gli anni successivi, molte altre aziende e agricoltori hanno seguito l’esempio soprattutto grazie ai primi risultati, per il crescente interesse verso l'olio d'oliva e a causa dell'enorme difficoltà di trovare manodopera. Anno dopo anno, questo sistema di coltivazione si è esteso per tutta la geografia spagnola ed anche fuori dalle nostre frontiere.