Olint - 21 Ago 2013 - 08:36

Olint

Printer-friendly versionSend to friendPDF version

OLINT® è il marchio leader a livello mondiale nel settore vivaistico inerente alle piante di olivo.

Le piante di olivo OLINT sono un punto di riferimento dal punto di vista genetico, sanitario, morfologico e con il servizio post-vendita più preparato.

Agromillora, avallata dall’esperienza di oltre un decennio nella produzione e commercializzazione delle sue migliori selezioni genetiche, e come pionieri nella messa a punto delle piantagioni superintensive nel mondo intende condividere con tutti voi le sue esperienze e quelle di tutti i suoi clienti per mezzo di questa pagina web e della rivista OLINT.

 

Agromillora

Agromillora nasce nel 1986 a Subirats (Barcellona). All’inizio produce e vende piante da frutto e viti. Più tardi inserisce nella sua struttura la produzione di piante di olivo per la loro commercializzazione in tutto il mondo.

Con l’obiettivo di offrire al settore frutticolo i migliori materiali vegetali, sono stati inseriti nei suoi processi produttivi una serie di innovazioni provenienti dalle discipline più diverse quali la biotecnologia o le tecnologie dell’informazione. Queste tecnologie di produzione insieme alle tecniche di controllo sanitario e le tecniche molecolari per il controllo genetico, sono i pilastri di una produzione massiva e di qualità.

Attualmente Agromillora è il vivaio nel suo genere più grande del mondo.

 

 

R&S

A partire dal 1997 Agromillora ha considerato l'investimento in R&S strategico. Per questo motivo è stato creato il Centro di Ricerca a Monistrol d’Anoia dotato delle ultime innovazioni tecnologiche. Si sono stabiliti degli accordi di collaborazione con gli istituti pubblici di ricerca, le università e altre aziende private in diversi Paesi.

L’attività di R&S si sviluppa nell’ambito del miglioramento genetico delle varietà relative alle specie prodotte, in cui l’olivo occupa un posto importante. Il programma di miglioramento genetico dell’olivo è iniziato con Agromillora nel 1997.